Introduzione file di “Flusso contributivo” per le causali degli interventi di supporto

excel_csvCome già condiviso con alcuni di voi, in attesa del prossimo bollettino ANS, specifichiamo che gli elenchi di studenti contenti le informazioni delle causali/descrizioni interventi di supporto, si concretizzerà in un file di tipo CSV/TXT , da preparare per un singolo anno accademico, dato dal seguente tracciato:

  • MATRICOLA  => indicare il numero di matricola dello studente, esempio ‘1672-6422′
  • STU_ID  => è l’identificativo interno del sistema che identifica l’intera carriera dello studente, chiave in tutte le tabella fondamentali; se l’Ateneo ha accesso alla base dati, lo può agevolmente ricavare per ogni studente. Altrimenti può essere lasciato in bianco
  • AA_ID => è l’anno accademico del supporto elargito (si ricordi che ogni file processerà un solo anno accademico), esempio 2014 (per l’A.A.2014/2015)
  • DATA_SUPP => di default vi chiediamo di non valorizzarla; nel caso in cui uno studente, nel passare da un’iscrizione ad un’altra muti il suo supporto, la data dovrà essere esclusivamente quella dell’iscrizione reale di riferimento; in caso contrario il dato non verrà processato;
  • DES_INT_SUPP_COD => è il codice della causale di supporto/descrizione intervento di supporto, il cui elenco è presente nel dat di riferimento; ad esempio, MI;
  • COD_CDS => è il codice del corso di studio, da valorizzare solo se non siete in grado di risalire allo STU_ID, ad esempio ’15-200′;
  • AA_ORD_ID => è l’anno accademico di ordinamento, da valorizzare solo se non siete in grado di risalire allo STU_ID, ad esempio 2014,
  • COD_PDS => è il codice del percorso di studio, da valorizzare solo se non siete in grado di risalire allo STU_ID, ad esempio ‘PDS-0001’

 versione CSV

la prima riga (che è di intestazione) dovrà essere

MATRICOLA STU_ID AA_ID DATA_SUPP DES_INT_SUPP_COD COD_CDS AA_ORD_ID COD_PDS

 

i campi obbligatori sono MATRICOLA, AA_ID, DES_INT_SUPP_COD

è auspicabile lo STU_ID; in assenza di questo, colmate le informazioni supplmentari di COD_CDS, AA_ORD_ID, COD_PDS soltanto nel caso in cui il numero di matricola non identifichi univocamente un’intera carriera (ma sia condiviso, ad esempio, tra più carriere della medesima persona).

ATTENZIONE! consigliamo di gestirvi degli elenchi Excel (xls, xlsx) e, una volta fissati, generare direttamente da questi il file CSV. Sconsigliamo la correzione del file CSV con Excel, perché il programma può modificare i campi alfanumerici in numerici (esempio matricola 003 –> diverebbe 3!). Invece con un editor di testo, non si incorre in alcun rischio.

 

versione TXT

la prima riga dovrà essere

MATRICOLA;STU_ID;AA_ID;DATA_SUPP;DES_INT_SUPP_COD;COD_CDS;AA_ORD_ID;COD_PDS

medesime considerazioni di sopra.